Lezioni disponibili fino al 30 giugno 2024

ON DEMAND In Cibo Civitas- Corso per Docenti a cura di LVIA e Slow Food

Edizione On Demand: lezioni registrate da fruire quando vuoi.

Percorso formativo gratuito, parte del progetto "In Cibo Civitas" - L’Educazione alla Cittadinanza Globale per una comunità di pratica e di apprendimento che si nutre di cibo sostenibile.

Current Status
Not Enrolled
Price
Free
Get Started

Attenzione: Edizione Speciale con incontri registrati, guardali quando vuoi!

*Per ricevere l’attestato di partecipazione e l’eventuale attestazione dalla piattaforma SOFIA è necessario concludere tutte le lezioni e caricare la propria UdA entro il 30 giugno 2024.
L’attestazione SOFIA sarà rilasciata automaticamente nel mese di luglio 2024.


COSA ACQUISIRAI
COSA IMPARERAI
  • Come far crescere la competenza sociale e civica in materia e di cittadinanza e partire dal cibo 
  • Come affrontare in classe il tema dei sistemi alimentari sostenibili  
  • Come attivare modalità profonde di analisi sulle interdipendenze fra le scelte alimentari e fenomeni globali come la crisi climatica, la dipendenza alimentare, la finanziarizzazione di alcuni prodotti alimentari, watergrabbing e landgrabbing 

DESCRIZIONE

Corso di formazione gratuito per docenti (secondarie di 1° e 2° grado), “In Cibo Civitas: l’Educazione alla Cittadinanza Globale per una comunità di pratica e di apprendimento che si nutre di cibo sostenibile”.  

Il percorso di Formazione incentrato sui Sistemi alimentari sostenibili di IN CIBO CIVITAS collega gli aspetti ambientali, sociali ed economici delle filiere produttive e distributive del cibo, tenendo ampio lo sguardo su fenomeni e interdipendenze globali. Il corso apre anche una finestra sulle comunità del cibo, in particolare quelle contadine, che in punti differenti del pianeta si trovano a dover fare i conti con il sistema dell’agri-business e della grande distribuzione. Un sistema che troppo spesso tende ad emarginarle se non addirittura ad espellerle dalle proprie terre ancestrali, come accade nelle ultime preziose terre coltivabili del Sahel e in modo estremamente violento, nella foresta amazzonica. Un dialogo consapevole e aperto sul cibo ci aiuta ad essere comunità di cittadini attenti e responsabili, in grado di assumere un ruolo attivo e incidere sulle food policy del proprio territorio.  

A scuola accompagniamo i ragazzi nel coinvolgimento dei propri pari, con un approccio inclusivo e costruttivo basato su metodologie di educazione non formale e con l’approccio della spinta gentile (conosciuto anche come nudging)! 

Struttura del Corso dal monte ore formativo di 20 h. (articolazione in appuntamenti con Formatori + ore di autoformazione): 

  • 6 lezioni registrate da fruire in qualsiasi momento, per rendere il Corso accessibile a tutt3, offrendo a livello nazionale la possibilità di fruire della formazione con i relatori selezionati da LVIA e Slow Food per le alte competenze sui temi del progetto. Opportunità offerta dal Corso online è anche quella di essere in relazione con docenti di regioni differenti dalla propria, facilitando il confronto e lo scambio di idee e pratiche anche attraverso gli strumenti e gli spazi di condivisione offerti dal gruppo connesso al corso; 
  • attività di autoformazione da distribuire fra una lezione e l’altra, condotte individualmente sulla base dei contenuti affrontati nella formazione e supportate dalla documentazione che i formatori e gli esperti di LVIA e SF mettono a disposizione dei docenti all’interno di ogni Lezione (sitografie, bibliografie, video, articoli, toolkit e saggi di approfondimento).  

COME ISCRIVERSI – CON O SENZA IL RICONOSCIMENTO CREDITI MIUR

1. Primo passaggio obbligatorio per tutti gli insegnanti interessati a iscriversi:
  • Clicca sul pulsante blu “Acquista Corso” (il corso è gratuito), nel box sulla destra in questa pagina, per procedere all’iscrizione. Compila tutti i campi fornendo le informazioni richieste. 
  • Una volta effettuata l’iscrizione il pulsante “Acquista il corso” sarà sostituto da “Inizia Corso” e cliccandovi potrai accedere ai materiali formativi.
  • Prima dell’inizio delle lezioni è obbligatorio compilare il form ANONIMO predisposto e gestito dal Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università degli Studi di Torino (lo trovi come prima attività tra i materiali formativi!) che ha l’incarico di raccogliere elementi (pre e post partecipazione al Corso) per valutare quali cambiamenti nella consapevolezza (sui temi trattati) e nella didattica possa aver generato la formazione seguita; il questionario post partecipazione sarà inviato nel mese di dicembre 2023.
  • Se non riesci ad accedere ai materiali del corso, guarda questo video tutorial.
2.  Solo per gli insegnanti che desiderano scaricare automaticamente l’Attestato per il riconoscimento dei crediti formativi – MIUR (attraverso S.O.F.I.A.) – da effettuare entro il 18 ottobre 2023: 
  • Accedere alla Piattaforma Sofia MIUR
  • Inserire il codice identificativo della edizione on demand del Corso (n. 134444
  • Seguire le semplici istruzioni per completare l’iscrizione e scaricare l’Attestato a fine Corso 

N.B.: Per chi non fosse interessato/a a scaricare l’Attestato dalla piattaforma S.O.F.I.A.: verrà comunque rilasciato un Attestato di partecipazione dal progetto IN CIBO CIVITAS, per il numero di ore di corso effettivamente seguite e di ore di autoformazione effettuate. 

Per informazioni aggiuntive e richieste di chiarimenti: italia@lvia.it e educazione@slowfood.it  


PROGRAMMA FORMATIVO

Il Corso di formazione destinato a docenti delle scuole secondarie di 1° e di 2° grado è inserito nel quadro delle attività del progetto nazionale “IN CIBO CIVITAS – Empowerment, Azioni, Territorio per una cittadinanza che nutre il futuro” (AID 012618/01/9).

Ad accompagnare i partecipanti durante tutto il percorso: Sara Marsili, Referente per Impactskills e problematiche o difficoltà tecniche, Angela Berlingò ed Ester Graziano, referenti per la didattica del corso e nello specifico rispettivamente Referente Ufficio Educazione Slow Food Italia e Referente LVIA, Attività di Educazione alla Cittadinanza Globale.

Calendario dei 6 incontri del Corso IN CIBO CIVITAS: registrazioni online da guardare quando vuoi: 

Perché In Cibo Civitas? Sfide e opportunità  

La scuola e le competenze per il cambiamento: l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile e relazioni con il cibo buono, pulito e giusto.  

Relatrici: 

  • Ester Graziano, LVIA – Referente LVIA Attività di Educazione alla Cittadinanza Globale 
  • Angela Berlingo, Slow Food – Ufficio Educazione Slow Food italia

Sistemi alimentari e transizione verso modelli sostenibili 

Relatori: 

  • Italo Rizzi, Direttore Strategico LVIA  
  • Raoul Tiraboschi, Vice Presidente di Slow Food Italia 

Alimentazione e contrasto al cambiamento climatico a scuola: l’approccio della spinta gentile (nudge) proposto dalla rete degli Ambasciatori italiani del Patto Europeo per il Clima, EuCliPa.IT 

Relatori:  

  • Gianrossano Giannini, Ambasciatore EuCliPa.IT – Fisico, esperto di rapporto cibo/clima 
  • Maria Celeste Brigida, Ambasciatrice EuCliPa.IT – Agronoma, esperta di rapporto cibo/clima 
  • Luciana Favaro, Ambasciatrice EuCliPa.IT – Esperta di Comunicazione 

Presentazione della Campagna nazionale IN CIBO CIVITAS a cura di Slow Food 

Un’opportunità di partecipazione attiva, nonché la presentazione di Azioni civiche per la sostenibilità dei Sistemi alimentari (con particolare attenzione alle azioni di contrasto allo spreco alimentare) 

Relatrice: Barbara Nappini – Presidente Slow Food Italia  

Il ruolo dell’informazione nella costruzione di una cittadinanza consapevole e responsabile, nelle scelte di consumo e di produzione del cibo. 

Il ruolo del giornalismo di inchiesta e del civic journalism per non cadere nella trappola delle fake news sul cibo né in quella del green washing 

Relatore: Stefano Liberti, documentarista e giornalista freelance tra cui anche di Internazionale 

Sesto e conclusivo incontro del Corso vedrà i partecipanti, suddivisi in gruppi di 6/7 persone, lavorare alla elaborazione di Unità di Apprendimento (UdA) sui Sistemi alimentari sostenibili, adattabili e sviluppabili in classe. Le UdA realizzate in questa e nelle successive due edizioni del Corso di Formazione Docenti saranno revisionate e diventeranno patrimonio condiviso. 

Relatrice: Michela Fava (insegnante e tutor coordinatore del tirocinio presso l’Università di Macerata dal 2017, nel Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo) 


COSA SUCCEDE DOPO
  • Possibilità di poter attuare nel prossimo A.S. 2023/’24, una Unità di Apprendimento sul cibo che prevede attività laboratoriali gratuite condotte da esperti formatori LVIA/Slow Food (solo per scuole dei territori su cui il progetto attiva gli esperti, in relazione con i Comuni partner di IN CIBO CIVITAS) 
  • Possibilità di poter aderire nel prossimo A.S. 2023/’24 alla Campagna nazionale IN CIBO CIVITAS a cura di Slow Food 
Tutte le attività sono completamente gratuite per i docenti e le scuole partecipanti al progetto In Cibo Civitas.

DOMANDE E RISPOSTE

Se sei unə insegnante di ruolo e vuoi ottenere i 20 crediti riconosciuti dal MIUR, devi accedere alla piattaforma S.O.F.I.A. e indicare il codice di identificazione del progetto: 134444. Quindi seguire le semplici istruzioni per completare l’iscrizione.

Per ottenere i 20 crediti formativi è necessario seguire tutte le lezioni e svolgere i relativi quiz. Inoltre è richiesta l’elaborazione e il caricamento online dell’ Unità di Apprendimento (UdA) sui Sistemi alimentari sostenibili,

Le lezioni sono registrate e si trovano su questa piattaforma. Ti basta completare il processo di acquisto (gratuito) del corso per avere accesso a tutti i materiali e iniziare la formazione in autonomia! A supporto delle registrazioni video troverai anche slide e/o ulteriore materiale di approfondimento

Non dovrai fare nessun esercizio tra un incontro e l’altro. Ci saranno dei quiz da svolgere e soprattutto, dovrai progettare e caricare – alla fine del corso- l’Unità di Apprendimento (UdA) sui Sistemi alimentari sostenibili.

Per poter ricevere l’attestato di partecipazione e l’attestazione dei crediti sofia è necessario completare la formazione (compreso il caricamento dell’UdA) entro il 30 giugno 2024.


Il progetto nazionale “IN CIBO CIVITAS – Empowerment, Azioni, Territorio per una cittadinanza che nutre il futuro” è finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo. Promosso da: LVIA capofila, in partenariato con: Slow Food Italia, Comune di Torino, Comune di Castelbuono (PA), Comune di Firenze, Comune di Forlì, Comune di Cesena, Comune di Cuneo, Comune di Borgo San Lorenzo (FI), ImpactSkills, Università degli Studi di Torino-Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione. Visita la pagina ufficiale di presentazione del progetto

Free

Corso gratuito
Lezioni Fruibili in autonomia - entro il 30 giugno 2024

include
  • 6 lezioni registrate da fruire on demand (quando vuoi)
  • Una fase di Progettazione PRATICA di UdA
  • Possibilità di riconoscimento di 20 Crediti Formativi, se di interesse, attraverso S.O.F.I.A.
  • Attestato di Partecipazione rilasciato dal progetto IN CIBO CIVITAS
  • Possibilità di poter attuare nel prossimo A.S. 2023/’24, una Unità di Apprendimento sul cibo che prevede attività laboratoriali gratuite condotte da esperti formatori LVIA/Slow Food (solo per scuole dei territori su cui il progetto attiva gli esperti, in relazione con i Comuni partner di IN CIBO CIVITAS)
  • Possibilità di poter aderire nel prossimo A.S. 2023/’24 alla Campagna nazionale IN CIBO CIVITAS a cura di Slow Food