7 Novembre - 6 Dicembre 2022

Risk management: lavorare in paesi a rischio; analisi e strumenti 2022

Il Risk Management è ormai considerato dalle ONG come tema prioritario. Il corso ha l’ambizione di illustrare le tematiche legate alla valutazione e mitigazione del rischio.

Questo modulo fa parte del percorso
Lavorare nella cooperazione internazionale


COSA IMPARERAI
  • Conoscenze di base sulla gestione del rischio negli interventi di cooperazione internazionale in contesti a rischio
  • Capacità di impostare un documento di analisi dei rischi di un contesto specifico
  • Conoscenze degli strumenti di base per la mitigazione dei rischi

DOCENTI
Lodovico Mariani

Lodovico Mariani

Esperto in cooperazione internazionale e contesti di emergenza

Laureato in Scienze Politiche, da quindici anni lavora in situazioni di crisi e in aree di conflitto come Afghanistan, Pakistan, Libano, Sud Sudan, Iraq, Sri Lanka e Filippine. Attualmente lavora come Desk Programme Iraq presso Un Ponte Per. Ha forti esperienze di management sia sul campo che negli Headquarters di ONG e nell’ambito formativo. Ha lavorato come Coordinatore Supporto Operativo e Formazione presso INTERSOS, per cui ha anche ricoperto il ruolo di Country Representative e Area Administrator in Asia e in Medio Oriente. Inoltre, è stato Finance and Administration Director presso Amref Health Africa Italia.


DESCRIZIONE

Il Risk Management (sicurezza del personale e gestione del rischio) è ormai considerato dalle ONG come tema prioritario, e sempre più con la pandemia dovuta al Covid-19, che richiede un approccio molto più attento e prudente rispetto al passato, e che può riguardare anche aree normalmente non considerate “a rischio”. L’attenzione è continuamente incentrata sull’indispensabile equilibrio tra l’imperativo umanitario, che obbliga a perseverare nell’azione di aiuto e di protezione, e la valutazione del rischio per gli operatori italiani, internazionali e locali.

L’esperienza delle ONG nelle aree di crisi e nei contesti di conflitto armato è cresciuta negli ultimi 25 anni e si è adeguata costantemente alle situazioni e ai contesti divenuti più difficili, definendo precise procedure. Hanno adottato rigorosi codici di sicurezza, che vincolano l’attività del proprio personale e puntano a gestire e minimizzare i rischi. L’osservanza dei codici e la maggiore attenzione non possono da soli assicurare l’incolumità, ovviamente, ma rappresentano i più validi strumenti per tutelare la sicurezza degli operatori.

Il corso ha l’ambizione di illustrare le tematiche legate alla valutazione e mitigazione del rischio.


A CHI SI RIVOLGE QUESTO CORSO

Il corso è rivolto a operatori della cooperazione internazionale: sia a coloro che si trovano in missione in paesi del Sud del mondo, sia a coloro che lavorano nelle sedi delle organizzazioni e devono gestire personale espatriato.

Per partecipare è richiesta una conoscenza base del settore della cooperazione internazionale.


CHE TIPO DI IMPEGNO È RICHIESTO?

Perché tu possa beneficiare appieno del corso e dell’interazione con gli altri partecipanti, è necessario disporre di una certa flessibilità e disponibilità di tempo nelle settimane del corso per poter svolgere le esercitazioni intrasessione.

Oltre alle 10 ore di lezione, è richiesto un impegno di circa 6 ore per lo svolgimento di esercitazioni di gruppo da svolgersi tra una sessione e l’altra e per approfondimenti individuali.


PROGRAMMA

Il programma dettagliato di ogni lezione potrebbe subire delle modifiche, in accordo con le esigenze formative del gruppo

Introduzione ai concetti di sicurezza, minaccia, vulnerabilità e rischio

  • Introduzione sulla sicurezza e la gestione del rischio nel lavoro in contesti difficili
  • Il documento di valutazione dei rischi
  • La valutazione del rischio – strumenti per identificare minacce e vulnerabilità
  • Minacce e vulnerabilità – simulazione

La matrice di valutazione del rischio

  • Minacce e vulnerabilità – discussione esercizio
  • Mitigazione del rischio – una matrice

Le misure per mitigare i rischi

  • L’elaborazione di misure per mitigare il rischio – simulazione
  • Discussione esercizio
  • Standard Operating Procedures e Contingency planning

Contingency planning e incident reporting

  • La pianificazione della risposta – simulazione
  • La gestione degli incidenti di sicurezza e il rapporto – simulazione
  • Discussione esercizio

Safety and security skills: come affrontare alcuni dei rischi più comuni

  • L’organizzazione degli spostamenti
  • Prepararsi a partire

GUARDA L’INTERVISTA AL DOCENTE

Il corso è promosso da:

I lunedì di 7-14-21 novembre 2022 h 18-20 I martedì di 29 nov. e 6 dicembre 2022 h 18-20

include
  • 12 ore di formazione in diretta online
  • Esercitazioni individuali e di gruppo
  • Tutoring e community privata del corso
  • Digital badge sulle competenze acquisite e attestato di frequenza